Chi non ricorda il fascino latino di Marcelo Fuentes, uno dei tronisti più discussi di Uomini e Donne? E non fate finta di non aver mai visto la trasmissione che se la De Filippi colleziona milioni di spettatori ogni giorno qualcuno dovrà pur vederla. Io sono pronta a fare outing e vi dico che non solo U&D era la mia pausa post pranzo ai tempi dell’Università, ma qualche protagonista dei troni più amati della tv lo conosco pure personalmente. E’ il caso del fusto di cui sopra. Ho conosciuto Marcelo ormai ben 4 anni fa lavorando al Billions, la gaming hall di lusso che è quanto di più simile ad un casinò qui a Roma. Io mi occupavo del marketing e lui si stava trasformando da personaggio televisivo in imprenditore a tutti gli effetti. Aveva un’agenzia di management dello spettacolo e stava iniziando ad occuparsi della promozione di vari brand, di produzioni video e foto, di immagine ed organizzazione eventi. Insomma era passato dietro alle quinte di quello che aveva fatto per anni sotto i riflettori, anche perché ormai aveva già messo la testa a posto appendendo al chiodo gli attrezzi da sciupa femmine.

D’altronde se la tua compagna è una bellissima modella, attrice e presentatrice come Sofia Bruscoli, non è che ci sia tutto questo bisogno di andare in giro a fare il tombeur des femmes. Se a questo aggiungi una bambina fantastica, sveglia e allegra come la loro Nicole, il quadro è completo e non mi pare che serva più niente. Qualche giornale di gossip insinua che ancora manchino i fiori d’arancio, qualcun altro inventa periodicamente l’arrivo di un fratellino per Nicole, ma si sa che i direttori di riviste a volte sono un po’ come quelle vecchie zie che ai raduni di famiglia non fanno altro che chiederti quando ti sposi.

Però loro stanno al gioco, tanto lo sanno come funziona. Sfoggiano i loro splendidi sorrisi perfetti e vanno avanti, anche perché se i giornali si preoccupano della loro vita sentimentale infondo va bene così, è sempre pubblicità. Proprio quella di cui si è sempre occupato Marcelo. Ma andiamo a scoprire insieme a lui cos’altro ha fatto nella vita questo baldo giovane dai capelli fluenti e quali sono i suoi progetti per il futuro.

– Allora Marcelo, sono settimane che parliamo di quest’intervista e riuscire a raggiungerti telefonicamente è stata un’impresa, quindi per punizione ora mi racconti tutto dall’inizio. Quando sei arrivato in Italia, con chi e perché?
Ammazza, se avessi saputo dell’interrogatorio avrei portato l’avvocato (ride). Scherzi a parte, forse non tutti sanno che sono arrivato in Italia abbastanza piccolo. Avevo 13 anni quando con la mia famiglia lasciammo il Cile per problemi politici ed economici. Avevamo una parente in provincia di Teramo e quando arrivammo ci stabilimmo tutti ad Alba Adriatica ed è lì che frequentai le scuole fino alle superiori. Fortunatamente imparai presto la lingua ed a scuola non ci furono problemi, nonostante fossi straniero.

– Cosa volevi fare da grande?
Il giocatore di basket. Era uno sport che avevo sempre praticato, anche in Sud America e speravo di riuscire a farne una professione, tant’è che mi trasferì a Milano con quell’intento, ma poi la vita prende delle strade che nessuno immagina.

– E fu così che da cestista ti ritrovasti tronista…
Praticamente, anche se hai saltato un passaggio che è stato fondamentale per la mia vita e per la mia carriera. Come nei migliori film, a Milano un’importante agenzia mi notò e mi lanciò nel mondo della moda. E fu così che pian piano appesi al chiodo i pantaloncini da basket ed iniziai ad indossare gli abiti delle migliori firme per sfilate e shooting fotografici in tutta Europa. Un periodo fantastico, sempre in giro, dall’Italia alla Grecia, passando per la Spagna, la Germania… Non mi fermavo mai ed accumulavo esperienze che non avrei immaginato.


– Guardavo il tuo trono, ma devo ammettere che non ricordo come arrivasti dalla De Filippi. Ma soprattutto a quante edizioni della trasmissione hai partecipato?
Eh eh, ti facevo più preparata. Da Maria ci sono stato ben 4 volte, 3 troni e Vero Amore, la prima edizione di Temptation Island. Comunque anche lì ci arrivai per caso, la tipica botta di…fortuna. Fu Veronica, la tronista che c’era all’epoca a notarmi in un locale di Milano ed a chiedere alla redazione di chiamarmi in trasmissione, dal momento che i suoi corteggiatori le interessavano poco. Poi tornai ad un’altra edizione diventando il discusso corteggiatore della gemella sarda, Elga. Ed alla fine mi ritrovai lì anche l’anno dopo come tronista.

– Praticamente stavi prendendo residenza dalla De Filippi; neanche Gianni e Tina… Comunque non tutti sanno che dopo le paparazzate e le ospitate nei locali hai continuato a lavorare nel mondo dello spettacolo dietro le quinte. Raccontaci un po’ come va adesso.
Dopo U&D ho continuato a lavorare come modello per shooting e campagne pubblicitarie fino a che, un bel giorno di 6 anni fa, conobbi Sofia (ndr Bruscoli). Con lei le cose si fecero subito serie e decisi di calmarmi un po’ facendo una vita meno nomade. Volevamo mettere su famiglia per cui avevo bisogno di un lavoro più tranquillo allora, insieme ad un amico, aprì una società di servizi in cui iniziai ad occuparmi dell’immagine degli altri. Quello che avevo sempre fatto sotto i riflettori ora lo facevo da dietro le quinte. Promuovevo brand, artisti, stilisti, personaggi dello spettacolo, occupandomi di eventi, produzioni video, shooting fotografici, spot e quant’altro. In quel periodo è nato anche un brand con il mio grandissimo amico Giuseppe Zeno (L’onore e il rispetto, Il clan dei camorristi, Il paradiso delle signore) che al momento è in trasformazione per cui ci saranno sorprese per il futuro anche su questo fronte.

Marcelo e Sofia con lo stilista Fabrizio De Angelis

– A proposito di sorprese e di futuro, che progetti hai?
Continuerò esattamente così, a fare un po’ di tutto perché proprio non ce la faccio a stare fermo. Ultimamente ho girato una serie tv per ragazzi che andrà in onda da Ottobre su Boing; in italiano s’intitola Dalia delle Fate e nel cast ci sono alcuni dei protagonisti di Violetta e de Il Segreto, la popolarissime serie che hanno spopolato negli ultimi anni.

Marcelo con l’attore Luca Capuano

Per il resto continuo a collaborare con alcuni brand, ad esempio in questo momento mi sto occupando moltissimo dello stilista Fabrizio De Angelis che promuove il Made in Italy con i suoi bellissimi abiti di alta sartoria. Poi sto collaborando con il mio amico Luca Capuano (Centovetrine, Le 3 Rose di Eva) per la promozione del suo locale, Boccacciello. Un bellissimo bistrot al centro di Roma dove lo Chef Pietro Parisi ha portato il meglio della cucina campana servita in maniera originale nei tipici “boccacci” che vengono utilizzati per le conserve.

Proprio stasera abbiamo organizzato una festa per salutare l’estate con aperitivo e dj set a cui parteciperanno parecchi volti noti dello spettacolo e dello sport, per cui siete tutti invitati a Via del Boschetto dalle 19 in poi.


La Gianna



Commenti su “Intervista a Marcelo Fuentes – Il tronista imprenditore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Interview

Intervista al regista Lucio Pellegrini

Dopo un buon mesetto di assenza, finalmente riprendiamo con la rubrica delle interviste e lo facciamo alla grande, con il regista italiano Lucio Pellegrini. Lo so, i non addetti ai lavori è difficile che ricordino Read more...

Interview

Intervista a Pier Paolo Mocci, un intraprendente creativo controcorrente

Per la rubrica delle interviste del Mercoledì, oggi ho l’onore di presentarvi Pier Paolo Mocci, editore e giornalista romano classe 1980, fondatore di Ned Edizioni e Map Magazine. Non fatevi ingannare dagli immancabili bermuda e Read more...

Interview

Intervista ad Alberto Mandolesi – La Radio, la Roma ed altre passioni

Questa rubrica, come sapete, è nata per dar voce a quelle storie di giovani imprenditori che son riusciti a mettere in atto le loro idee originali con grande impegno e tanta determinazione. Però visto che Read more...