Oggi i Gastronauti vi portano nella patria del formaggio, del cioccolato e degli orologi. Ebbene si, siamo in Switzerland, per la precisione a Zurigo! 
Sabato mattina in piedi e via a girare per la città! Con il tram ci siamo avvicinati al centro e abbiamo percorso un bel tour a piedi, con una bella passeggiata lungo il lago di Zurigo.

Per pranzo abbiamo deciso di fare una sosta abbastanza veloce, ci siamo quindi fermati in un locale, “Sternen Grill”. Ci era stato consigliato per il tipico Bratwurst, il panino con la salsiccia. Molto buono! Ci siamo poi divisi una porzione di patatine fritte e abbiamo accompagnato il pranzetto con una buona birra.

Il pomeriggio abbiamo proseguito il giro della città, fermandoci in un bar (MilchbarCafè) per un caffè e per recuperare un po’ di caldo. Ho notato che, nonostante facesse freddo, i locali con i posti all’aperto pullulavano di gente. Vengono appoggiate delle coperte sulle sedute per coprirsi ben bene e riuscire a resistere all’aperto. Abbiamo perlustrato per bene il centro e abbiamo ammirato la città con l’effetto delle luci di Natale.

E’ finalmente arrivato anche il momento della cena!!! Abbiamo scelto un posto dove si potesse gustare la fonduta e siamo rimasti più che soddisfatti! Il ristorante prescelto si chiamava “Le Dezaley”. Il menù offriva vari piatti tipici e noi appunto abbiamo deciso di lanciarci sulla fonduta. Amanti del formaggio tenetevi forte! Una vera goduria. Ci sono stati portati al tavolo due contenitori tipici per la fonduta, quelli con la fiamma sotto per intenderci. I contenitori erano due perché abbiamo scelto di provare due tipi di fondute, una liscia e una con i funghi. Noi abbiamo scelto di accompagnare la fonduta con il pane e le patate novelle bollite. Volendo ci sono anche i sottaceti, che però non erano di nostro gusto. Il pasto è stato accompagnato da un po’ di vino rosso. Era la prima volta che provavo la fonduta: una bomba, ma è anche bella pesantuccia

La domenica abbiamo fatto un ultimo giretto nella zona industriale della città da breve riqualificata. Purtroppo è stato poi il momento di fare ritorno a Milano.

Gastronauti’stips&tricks: veniamo a noi cari compagni di viaggio e di gusto. Per prima cosa, treni che fanno la tratta Milano-Zurigo ce ne sono in abbondanza, prenotateli per tempo così da risparmiare. Io ho prenotato un mesetto prima e ho pagato 24€ andata e ritorno. Per i mezzi ho fatto l’abbonamento giornaliero così da poter stare tranquilla su tutti i vari pullman/tram usati per girare la città. Il clima è abbastanza freddo quindi copritevi bene! Veniamo al tasto dolente… so che ci state pensando… I franchi! Ebbene si ragazzi posso confermarvi che la città è decisamente cara, pur partendo come base da Milano, i prezzi qui non sono paragonabili. Quindi nulla, rassegnatevi e preparatevi a pagare caro quasi tutto A me la città è piaciuta, è molto tranquilla ed ordinata e il lago regala degli scorci molto suggestivi.

Sara

Mi chiamo Sara e sono una dei due fondatori dei Gastronauti. E’ un progetto nato con mio cugino Gabriele, ci divertiamo a mostrare quello che mangiamo e quello che cuciniamo in maniera (speriamo) divertente. I nostri racconti sono dipinti come un viaggio in giro per il mondo, spesso rimanendo a Milano. Io ho 27 anni e nella vita faccio un lavoro “normale” in una grande multinazionale. Ho una dipendenza da caffè e adoro i vestiti neri.

 



Commenti su “A spasso per Zurigo con i Gastronauti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Travel

VIAGGIO IN UNA GIORDANIA INASPETTATA: TRA DESERTO, NATURA, MARE E CULTURA

Pomeriggio d’inverno, una strada in mezzo al deserto giordano tra sabbia e rocce, solo qualche sparuta casa all’orizzonte. Non importa come siamo arrivate lì, ma io, mia sorella Irene e la mia coinquilina Jen cerchiamo Read more...

Travel

Diario di bordo: quattro giorni a San Francisco

Il problema di chi ha le ferie “obbligatorie” ad agosto è quello di spendere molto e morire di caldo… ma lo scorso anno siamo riusciti ad ovviare a questo problema e ce ne siamo volati Read more...

Travel

Chianciano Terme e Montepulciano – Weekend di gusto e relax

Quando le nuotate a mare iniziano ad essere un ricordo sfocato, il weekend ideale per tirarci su il morale e rimetterci a mollo da qualche parte, per quanto mi riguarda, è sempre quello alle terme. Read more...